LA CAMOMILLA

La camomilla è il fiore che rappresenta la forza nelle avversità e a tal proposito si narra una storia che molti nonni raccontano ai loro nipotini, sulla Sacra famiglia e la fuga verso l’Egitto, al tempo di Erode. Fuggivano attraverso il deserto che dalla Palestina conduce in Egitto, dove non vi era un solo albero a vista d’occhio, che potesse sollevare Maria dalla naturale calura, finché non giunsero in una minuscola oasi, dove c’erano solo una pozza d’acqua e qualche specie di margheritine, che non erano in grado di fare ombra. Maria si accingeva a bere l’acqua dalla pozza, quando il piccolo bambino Gesù girò il suo capino verso le margheritine. Quelle obbedienti si staccarono dal gambo per depositarsi nella ciotola dove Maria stava bevendo. La bevanda calmò e corroborò la Madonna, allora il Bambino benedì la pianticella e le disse: “Da ora in poi sarai la pianticella che placherà le mamme quando sono nervose e non riescono ad addormentarsi, e sarai chiamata l’erba del buon sonno”.

Luca Bettosini

Pubblicato da

Giuseppe Bortoloso

laico-eremita urbano-wccmitalia, felicemente sposato con Clara, gioia della mia vita. Padre di tre figli e nonno di quattro nipoti. Ho collaborato con l’Ordine dei Carmelitani Scalzi nella redazione delle “Nuove Costituzioni OCDS”, partecipando a due Congressi Internazionali e al Capitolo di Avila nel 2003.