Sabato 1 dicembre Meditazione Quotidiana J.Main osb

Tutti noi una volta godeva o di uno stato di semplicità, di innocenza, e della gioia della pura bontà: questo è il fondamento per una risposta davvero religiosa della vita. Lo potete vedere negli occhi seri di un bambino che sta iniziando a scoprire l’incanto nel mistero della vita, nella religione e in Dio. La meditazione è tanto importante per tutti noi perché, avendo il potere di semplificare, ci riporta ad avvicinarci seriamente all’esperienza religiosa.
      Con serietà intendo dire che nella meditazione non cerchiamo di manipolare Dio per i nostri scopi. Non ci stiamo sognando di coinvolgerlo nelle nostre vite: piuttosto, stiamo scoprendo che è già meravigliosamente presente nella nostra esistenza e lo facciamo ripetendo il mantra, giungendo all’immobilità e al silenzio, trascendendo il desiderio e arrivando alla purezza del cuore. Siamo allora semplicemente disponibili – ma ciò richiede tutto il nostro essere – alla realtà nella sua più pura e più intima manifestazione. 

Pubblicato da

Giuseppe Bortoloso

laico-eremita urbano-wccmitalia, felicemente sposato con Clara, gioia della mia vita. Padre di tre figli e nonno di quattro nipoti. Ho collaborato con l’Ordine dei Carmelitani Scalzi nella redazione delle “Nuove Costituzioni OCDS”, partecipando a due Congressi Internazionali e al Capitolo di Avila nel 2003.