Dalla parola del giorno

DALLA PAROLA DEL GIORNO

«Fratelli, la parola di Dio è viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio; essa penetra fino al punto di divisione dell’anima e dello spirito, fino alle giunture e alle midolla, e discerne i sentimenti e i pensieri del cuore»

Eb 4, 12

Come vivere questa Parola?

Chiudiamo questa settimana con una riflessione sull’efficacia e vitalità della Parola di Dio. Dio ha scelto molti modi per manifestarsi, ma ha privilegiato la Parola: quella sussurata all’orecchio ai profeti, quella proclamata con forza nelle teofanie, quella ispirata e scritta nel tempo da tanti fedeli, da comunità di credenti, tanto da diventare libro. Una parola “incarnata”, che si dice con le lingue, i generi, gli stili degli uomini. A volte ambigua, difficile da capire e spesso contradditoria, scandalosa. Ma sempre Parola viva! Letta, riletta, riascoltata, suona sempre diversa e nuova, capace di svelare significati inediti nel tempo e nelle azioni delle persone che l’accolgono. Una parola che fa pensare, che orienta nelle scelte, che aiuta a distinguere, che raffina l’anima.

Signore, aumenta il nostro amore alla tua Parola. Rendici confidenti con essa, e fa che sia quotidiano il nostro rapporto con la Parola, studiata, amata, meditata, pregata.

La voce della Parola di Dio

Come infatti la pioggia e la neve scendono dal cielo

e non vi ritornano senza avere irrigato la terra,

senza averla fecondata e fatta germogliare,

perché dia il seme a chi semina

e il pane a chi mangia,

così sarà della mia parola uscita dalla mia bocca:

non ritornerà a me senza effetto,

senza aver operato ciò che desidero

e senza aver compiuto ciò per cui l’ho mandata

Is 55, 10-11

 

Commento di Sr Silvia Biglietti FMA

silviabiglietti@libero.it

Pubblicato da

Giuseppe Bortoloso

laico-eremita urbano-wccmitalia, felicemente sposato con Clara, gioia della mia vita. Padre di tre figli e nonno di quattro nipoti. Ho collaborato con l’Ordine dei Carmelitani Scalzi nella redazione delle “Nuove Costituzioni OCDS”, partecipando a due Congressi Internazionali e al Capitolo di Avila nel 2003.