La farfalla e la bambina

C’era una volta una ragazzina che mentre passeggiava nel bosco vide una bellissima farfalla impigliata in un rovo. Il suo cuore gentile le suggerì subito di salvarla dalla morte. Delicatamente la liberò e la farfalla variopinta si mise a volare nel cielo azzurro… ma dopo qualche metro si trasformò in una splendida fata. “Tu mi hai salvato la vita, buona bambina. Ed io ora voglio fare qualcosa per te: che cosa desideri?” La bimba ci pensò un po’ e poi disse: “Donami il segreto della felicità” La fatina si avvicinò all’orecchio della bambina e le donò il segreto della Gioia senza fine. Passarono gli anni e la bambina divenne donna, poi mamma e poi nonna. Aveva vissuto una vita sempre perfettamente felice. Era diventata una vecchietta sorridente e piena di speranza nonostante le difficoltà della vita. Un giorno la sua nipotina si avvicinò e le chiese il segreto di quella felicità. “Mia dolce nipotina, è molto semplice. La Gioia nasce dal cuore quando tu sai che ogni persona che vive accanto a te, anche se a volte sembra molto sicura ed indipendente, ha bisogno del tuo amore, della tua attenzione, del tuo bene… ha bisogno di te”.

tratto Racconti di Pino Pellegrino

Pubblicato da

Giuseppe Bortoloso

laico-eremita urbano-wccmitalia, felicemente sposato con Clara, gioia della mia vita. Padre di tre figli e nonno di quattro nipoti. Ho collaborato con l’Ordine dei Carmelitani Scalzi nella redazione delle “Nuove Costituzioni OCDS”, partecipando a due Congressi Internazionali e al Capitolo di Avila nel 2003.